CENTRO

Ragusa, D'Alia: "L'Ucd non morirà, pronti a ripartire"

di

RAGUSA. «L' Udc non morirà mai». Parola di Giampiero D' Alia, il presidente del partito che venerdì pomeriggio ha incontrato in città il gruppo dirigente cittadino allargato ai rappresentanti udicini degli altri comuni. Un momento di confronto sui temi della politica attuale sia nazionale sia regionale e anche in vista delle prossime Amministrative. In provincia di Ragusa si voterà solo a Vittoria e l' Udc sarà presente con la lista civica «Riavvia Vittoria».

Assieme a D' Alia c' erano il commissario cittadino di Ragusa del partito, Orazio Ragusa, ed il segretario provinciale Pinuccio Lavima. A proposito del coordinamento cittadino a collaborare con il deputato regionale Orazio Ragusa ci saranno Nuccio Scribano, Enza Tallarita, Stefano Schininà, Salvatore La Terra, Lisa Iudice, Giulio Maltese, Sebastiano La Mesa, Salvatore Fidone, Luca Burruano, Federica Savasta.
«Un appuntamento quello odierno - dice D' Alia - che ci eravamo dati quando abbiamo tenuto l' assemblea provinciale un mese fa. Ed il comporre i comitati cittadini sarà un lavoro che dovremo fare in tutti i comuni. Dopo le amministrative terremo anche un' assemblea regionale».

Sui temi di politica regionale D' Alia dice che «in questo ultimo anno e mezzo di Governo Crocetta dobbiamo portare avanti le riforme e recuperare il ritardo anche con l' aiuto dello Stato che darà alla Sicilia i 500 milioni che deve dare.

Dobbiamo essere bravi a sbloccare i fondi europei per dare una grande ma no di aiuto all' Agricoltura. Se non sarà così è meglio andare a votare prima del previsto». Non si sottrae al momento della situazione politica nazionale e regionale dove «c'è un Pd che è spaccato, dove una parte troviamo Renzi e dall' altra la sinistra del partito» e non nasconde neanche la crisi politica dell' area moderata che non ha trovato ancora un assetto. Anche se D' Alia accetta di buon grado l' ultimo appello di Berlusconi quando è venuto a Palermo. Cosa farà l' Udc? «È impegnato a mettere insieme la sua classe dirigente per le nuove sfide. Insomma, noi non moriremo mai e ci saremo sempre». Anche se ieri mancavano diversi pezzi che hanno costituito l' ossatura dell' Udc. In tanti passati al Pd di Renzi. E se chiedi a D' Alia perché Sonia Migliore ha lasciato l' Udc lui risponde: «Perchè Sonia Migliore ha lasciato l' Udc?» È chiaro che era una domanda a cui non vuole rispon.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X