IL CASO

Scicli, il commissario Montalbano «sfratta» i concerti dal palazzo

di
commissario montalbano, scicli, Ragusa, Cronaca
Una scena dal set

SCICLI. Il commissario Montalbano «sfratta» dai locali dell'ex Camera del Lavoro l'associazione "Amici della musica - Peppino Cultrera" pronta ad inaugurare l'ottava edizione della stagione concertistica dal titolo "I concerti a palazzo Spadaro".

I locali, di proprietà comunale erano stati concessi in alternativa alla sala Falcone-Borsellino di Palazzo Spadaro, dichiarata inadeguata ad ospitare spettacoli per il pubblico. L'«ok» era stato dato quando ancora la casa di produzione cinematografica Palomar non aveva richiesto l'uso dei piani bassi di palazzo di città per allestire il set della fiction tv “Il commissario Montalbano”.

Il Comune, patner dell'associazione musicale in questione, ha chiesto agli organizzatori dell'evento di cercare altri locali perché le riprese dei nuovi episodi della fiction stanno iniziando. Si è pensato alla sala Santa Teresa e al salone di villa Penna entrambi i locali sarebbero inadeguati ad ospitare eventi musicali che prevedono un afflusso di gente superiore alle 50 unità.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X