INFRASTRUTTURE

Enac, «salvi» i fondi per l’aeroporto di Comiso

di

COMISO. L’aeroporto di Comiso, così come gli scali di Lampedusa e Pantelleria, sono salvi. «Dietrofront» da parte dell’Enac e del governo nazionale sull’utilizzo dei fondi (20 milioni di euro) che erano stati previsti nella Legge di stabilità per garantire la «continuità territoriale» degli scali minori.

Dopo l’allarme, lanciato dal deputato nazionale Nino Minardo e dal deputato regionale Giuseppe Digiacomo, l’Enac e la Regione hanno rivisto la situazione. Il sottosegretario Simona Vicari è intervenuta direttamente perché fosse rispettato quanto deciso con l’ultima Legge di stabilità, grazie ad un emendamento presentato da Minardo, per garantire i fondi per gli aeroporti minori e più svantaggiati, inserendo anche il «Pio La Torre» di Comiso.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X