IL PROCESSO

«Tentato omicidio», condanna a 6 anni a Comiso

COMISO. È finito con la condanna a sei anni di reclusione per il reato di tentato omicidio il processo con il rito abbreviato ai danni dell’uomo che il 10 settembre dell’anno scorso - secondo l’accusa -, accecato dalla gelosia, ha investito la donna che amava e che non voleva andare a vivere con lui.

Si tratta di Biagio Licata, di 37 anni, comisano. Teatro dell’episodio via Roma, all'angolo con via Pace a Comiso. L’uomo dopo l’incidente, convinto di avere ucciso la donna, 46 anni, comisana, è scappato a piedi, diretto verso il commissariato di polizia, che si trova a circa 800 metri dal luogo del tentato omicidio, confessando tutto. Agli agenti raccontò di aver ucciso la donna, perché non voleva andare a vivere con lui. S.M.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X