IL CASO

Scioglimento del Comune di Scicli, si valuta il ricorso al Consiglio di Stato

di

SCICLI. Dopo che il TAR del Lazio ha respinto il ricorso contro lo scioglimento per infiltrazioni mafiose del Comune di Scicli, i tredici degli ex 20 consiglieri comunali valuteranno se presentare appello al Consiglio di Stato.

Lo scrive in un comunicato stampa il gruppo dei 13 ex consiglieri a cui si aggiungono anche i quattro ex assessori della giunta 'tecnica' di Franco Susino, cioè Lina Basilico, Gianni Trovato, Giampaolo Schillaci, Pino Savarino. Col passare dei giorni l'ipotesi di rivolgersi al Consiglio di Stato è diventata quasi certezza. I legali dei ricorrenti, Gaetano Armao e Bartolo Iacono hanno ribadito che ci sono i margini per ricorrere in appello perché - a loro giudizio - la decisione di rigettare il ricorso è "claudicante" ed "attaccabile". I consiglieri comunali si incontreranno gli avvocati per definire le azioni da attuare.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X