AMMINISTRATIVE

Elezioni a Vittoria, appello dell’Antiracket: «Prioritaria la questione morale»

di

VITTORIA. L'associazione antiracket di Vittoria, sorta due anni fa, chiede a tutti i nove candidati (ed agli altri che dovrebbero essere annunciati a breve) una presa di posizione decisa a favore della legalità.

«Auspichiamo - spiega la presidente, Eliana Giudice - che tutti i candidati a sindaco della nostra città mettano la questione etica al primo posto dei loro interessi, prendano da subito una posizione netta sul problema delle infiltrazioni mafiose nella nostra economia, sostenendo pubblicamente il delicato lavoro delle forze dell'ordine e delle magistratura in questa direzione».

Ma la richiesta non è solo teorica, si chiede di fare subito delle scelte precise e conseguenti: «Una questione prioritaria riguarda la scelta dei nomi da inserire nelle proprie liste, alle quali devono avere accesso solo persone con la fedina penale pulita, persone con un alto profilo morale e anche professionalmente competenti per amministrare la cosa pubblica».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X