SANITA'

Investimenti e sicurezza per 16 milioni: ecco gli interventi negli ospedali iblei

di

RAGUSA. «Non facciamo solo sanità, ma siamo anche una buona stazione appaltante». Ed il manager Maurizio Aricò attarverso l’utilizzo di «slide» ha presentato i lavori che tra il 2015 ed il 2016 hanno fatto investire all’Asp 7 per interventi strutturali e sicurezza 16.717.110,15 euro a cui vanno aggiunti i fondi impegnati per ammodernamento tecnologico ed arredi. La somma per interventi strutturali è così suddivisa: 7.497.579,09 per il nuovo ospedale Giovanni Paolo II di Ragusa, 1.531.167,78 euro per altri interventi sempre nel capoluogo, 1.734.685,35 per gli ospedali riuniti di Modica e Scicli e 2.522.576,23 per gli ospedali riuniti di Vittoria e Comiso.

Gli interventi che sono stati realizzati ed in parte da realizzare al nuovo ospedale di Ragusa riguardano la realizzazione delle sale operatorie per 1.659.575 euro, la realizzazione della centrale di sub-sterilizzazione ed il completamento della Pediatria per 2.800.000 euro, il completamento ed adeguamento e miglioramento funzionale delle unità operative per 3.038.000 euro. A questi vanno aggiunti quasi 6.394.000 euro per ammodernamento tecnologico tra cui la fornitura e installazione della CT/PET e delle gamma camere per la medicina nucleare. Ma ci sono anche gli arredi ed altre attrezzature. Gli altri interventi strutturali nel capoluogo riguardano la manutenzione straordinaria dell’ambulatorio di piazza Libertà per 222.495 euro, ed interventi volti al miglioramento della sicurezza inattesissima per il Maria Paterno Arezzo per 847.972 euro e la Rsa per 460.800 euro.

Per quanto riguarda gli ospedali riuniti di Modica e Cicli troviamo la ristrutturazione e l'adeguamento del Pronto Soccorso di Modica per 960.000 euro e le sale operatorie dell’Ortopedia di Modica per 774.685,35 euro. Negli ospedali riuniti di Vittoria e Comiso troviamo 183.085,87 per la Gastroenterologia di Vittoria, interventi a varie unità operative per 1.417.890,36 euro e 921.600 euro per interventi volti al miglioramento della sicurezza antisismica dell’ospedale di Comiso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X