L'EMERGENZA

Sbarchi a Lampedusa, Messina e Pozzallo: due migranti morti

POZZALLO. Due presunti scafisti sono stati fermati su disposizione della Procura di Ragusa nell'ambito delle indagini sullo sbarco di 640 migranti avvenuto ieri a Pozzallo, nel Ragusano.

Le persone soccorse nel Canale di Sicilia dalla nave della marina militare tedesca "Frankfurt" erano a bordo di cinque gommoni, uno dei quali stava per affondare. Il provvedimento è stato eseguito da polizia di Stato, carabinieri e guardia di finanza su indagini eseguite dalla squadra mobile della Questura che sta valutando la posizione di altri sospettati.

Tre motovedette della Capitaneria di porto hanno condotto ieri sera a Lampedusa 270 persone, tra cui circa 50 donne e diversi bambini, soccorsi nel Canale di Sicilia. Stremati dalla fatica e dal freddo, ma in discrete condizioni di salute, provengono da Mali, Camerun, Nigeria, Congo, Guinea. Tra loro anche un'intera famiglia eritrea. Uno dei migranti indossava la maglia della Lazio ed è stato accolto con particolare stupore e gioia da uno dei volontari presenti in banchina, tifoso biancoceleste.

Sbarcheranno in mattinata al molo Marconi del porto di Messina 594 migranti che si trovano a bordo
della nave della capitaneria Diciotti. I profughi sono stati recuperati al largo delle coste libiche a bordo di un barcone.  A Messina arriveranno anche i corpi di due migranti morti
durante il tragitto. Ad attenderli al porto ci saranno operatori dell'Asp, dell'Usmaff, della Croce Rossa, forze dell'ordine e  volontari.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X