TRASPORTI

Taxi condiviso, esperimento a Ragusa

di

RAGUSA. In una delle città dove il numero delle auto private è tra i più alti, in percentuali, in Italia, si sperimenterà dal prossimo 18 aprile, un nuovo sistema di mobilità.

L'idea è di Edisonweb, selezionata da Frontiercities: il programma di accelerazione dell'Unione europea per un algoritmo in grado di risolvere la congestione dei trasporti urbani. A Ragusa, con la sponsorizzazione tecnica di Mercedes-Benz Vans, il primo test pilota, di tre settimane, che permetterà ai fisici e informatici catanesi di arrivare fino a Berlino.

Il programma si chiama Fiware/Frontiercities, ha l'obiettivo di individuare nuove soluzioni «smart» ai problemi di congestione del traffico urbano, emissioni, difficoltà di parcheggio, nonché di stress che viviamo quotidianamente nel muoverci attraverso le città. Seicento i candidati, tra piccole e medie imprese e start up, ma solo 28 i «prescelti». Tra questi, il team catanese, di fisici e informatici, Edisonweb.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X