FINANZIARIA

Ragusa, l’Ars non tocca le royalties del petrolio

di

RAGUSA. I soldi delle royalties rimarranno interamente a Ragusa. Il capoluogo tira un sospiro di sollievo, che in termini di risorse economiche vale circa nove milioni di euro. Almeno sulla base dei proventi a ristoro delle trivellazioni versati nel 2015.

L'emendamento taglia risorse per Ragusa (con il 30 per cento spalmato sugli altri comuni della provincia) era stato presentato e sostenuto fortemente dal deputato ragusano del Pd, Nello Dipasquale. Prevedeva sia il taglio sia l'utilizzo di 5milioni per la legge su Ibla. Emendamento però riscritto a firma del governo regionale per chiarire due aspetti. Il primo: le royalties sarebbero state decurtate, nei fatti, solo a Ragusa e non a tutte le città in cui hanno sede giacimenti estrattivi.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X