LIBERO CONSORZIO

Trasporto disabili a Ragusa, la Provincia ha finito i fondi

di
Attese le somme della Regione, il dirigente Falconeri: «Il servizio garantito fino a lunedì»

RAGUSA. Di nuovo a rischio il servizio di trasporto e assistenza specialistica agli studenti disabili psichici e fisici frequentanti gli istituti medi superiori: lo stop sarà inevitabile se entro lunedì non arriveranno notizie positive dalla Regione sui fondi di cui potrà disporre il Libero Consorzio Comunale di Ragusa.

Lunedì infatti è l'ultimo giorno del servizio deliberato dal commissario Dario Cartabellotta alla ripresa delle vacanze di Natale. I 370 mila euro del servizio si stanno esaurendo e per proseguire dal primo marzo al 31 maggio ci vogliono 620 mila euro di cui la ex Provincia non dispone. Una situazione che si trascina nell'incertezza dall'inizio dell'anno scolastico con un servizio garantito a condizione.

Praticamente alla ex Provincia mancano i fondi che lo stesso presidente della Regione, Rosario Crocetta, ed i deputati avevano promesso per chiudere il disavanzo del 2015 e mancano i fondi per il 2016. E neanche le notizie di un possibile arrivo di fondi per investimenti in discussione con la legge finanziaria risolverebbe il tutto, a meno che i fondi per investimenti non vengano utilizzati per pagare i mutui per liberare la spesa corrente.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X