L’OMICIDIO DI S. CROCE

Nuovo giallo nel caso Loris: il nonno inviò a Veronica 80 euro e una lettera

RAGUSA. C’è un altro giallo nelle indagini sulla morte del piccolo Loris Stival. La madre Veronica Panarello avrebbe ricevuto in carcere ad Agrigento una busta con 80 euro insieme a una lettera scritta dal suocero Andrea Stival.

L’uomo, come si legge sul Giornale di Sicilia in edicola, ha confermato di aver dato i soldi, ma parla di un gesto di solidarietà dopo che Veronica aveva chiesto ai familiari sostegno economico.

A raccontare della lettera, custodita da Veronica e di cui nessuno conoscerebbe il contenuto è il suo legale Francesco Villardita. La donna, secondo quanto dice l’avvocato, dal carcere avrebbe confidato a suo padre di averla ricevuta «dicendogli di riferire ad Andrea Stival che lei non era in vendita - afferma Villardita - e che quella lettera per lei era un invito a continuare a tacere e non rivelare del suo coinvolgimento nell’omicidio di Loris». Andrea Stival, invece, definisce quel denaro un gesto di solidarietà.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X