IL CASO

Allarme a Ragusa: "Città in ginocchio senza i soldi del petrolio"

di

RAGUSA. Senza gli introiti della royalties petrolifere probabilmente il Comune di Ragusa avrebbe dovuto (o dovrebbe) tagliare tanti e tali servizi soprattutto in campo sociale da mettere in ginocchio una città.

Questo il senso delle dichiarazioni rese ieri mattina da sindaco e giunta a sostegno della ribellione all’«emendamento Dipasquale» che nella Finanziaria regionale toglierebbe diversi milioni di euro – poco meno di nove secondo le prime stime – alla città di Ragusa cancellando anche il finanziamento della Legge su Ibla.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X