CARABINIERI

A capo di una banda di romeni rapinò coppia in un casolare, fermato a Ragusa

RAGUSA.  Catturato anche il presunto capo della banda di romeni che, il 6 marzo 2015, in un casolare nelle campagne di Marina di Ragusa, agendo con un tecnica da «Arancia Meccanica», rapinò una coppia di loro connazionali.

I carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa hanno eseguito una misura cautelare in carcere, emessa dal Gip Claudio Maggioni, su richiesta procuratore Carmelo Petralia e del sostituto Valentina Botti, nei confronti di Vasile Calin, di 38 anni, residente a Vittoria.

Secondo l'accusa era il capo della banda di rapinatori romeni sgominata nell'ottobre 2015, dai carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa con l'arresto di tre persone per rapina
pluriaggravata e violenza sessuale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X