POLIZIA

"Pizzo a Modica", arrestato un francofontese

di

MODICA. Ignaro che ogni suo gesto veniva registrato da una telecamera, ha preso le banconote, che i poliziotti però avevano prima fotocopiato, le ha messe in tasca ed è uscito dal negozio.

Dopo essere salito in macchina è stato bloccato dagli uomini del commissariato della polizia di Modica i quali gli hanno trovato in tasca i soldi che, poco prima, il titolare di un negozio di articoli per la casa sito sulla strada statale 115 nell'area del polo commerciale della Sorda gli aveva consegnato. È finito in carcere l'uomo che avrebbe taglieggiato per un po' di tempo un commerciante modicano.

Si tratta di Mario Maurizio Caniglia, 40 anni, originario di Francofonte ma abitante con la moglie a Modica, che si trova rinchiuso ora nel carcere di Ragusa. L'operazione è scattata nel pomeriggio di martedì ed è partita dalla segnalazione che, già prima, la vittima ha fatto al commissariato di Modica.  Una telecamera ha registrato ogni movimento all'interno e fuori dal negozio. Il commerciante, seduto alla cassa, ha visto entrare l'uomo che è arrivato a bordo di una Fiat Panda assieme ad un amico il quale, a completamento dell'operazione, è risultato completamente ignaro all'azione delittuosa del siracusano. I

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X