SCICLI

Danni da erosione a Punta Pisciotto ed a Punta Corvo

di

SCICLI. Dopo i danni alla scogliera del «Pozzo ra za Vanna» in corrispondenza con la via Milano a Sampieri dove, per anni, si è gridato allo scandalo peri mancati interventi di consolidamento, l' erosione del mare ha dato in questi giorni un secondo colpo di grazia in due punti diversi della fascia costiera sciclitana. Quella di Punta Pisciotto, in prossimità dell' ex stabilimento di laterizi in completo stato di abbandono, e quella di Punta Corvo fra Cava d' Aliga e Sampieri.

Due tratti di scogliera frai più suggestivi del litorale sciclitano, scelti spessissimo per set cinematografici. Il moto ondoso del mare dieci giorni fa aveva danneggiato un pezzo di scogliera a Punta Corvo (nella foto) lasciando che i pezzi di roccia, sbriciolandosi, finissero in mare creando una larga fessura al tratto «mutilato».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X