RAGUSA

Confagricoltura Sicilia: chiedere lo stato di crisi del settore

RAGUSA. «Dalla manifestazione a Vittoria con i produttori in strada per protestare contro il crollo dei prezzi e gli accordi euromediterraneo è emersa l'urgenza di dichiarare lo stato di crisi di mercato». Lo dice Confagricoltura siciliana.

Una dichiarazione che necessita di due condizioni: dimostrare che i costi di vendita sono inferiori a quelli di produzione e che l'importazione dei prodotti è superiore a quella prevista dagli accordi europei.

«I requisiti ci sono - dice Sandro Gambuzza, presidente di Confagricoltura Ragusa - e questo comporterebbe innanzitutto la sospensione del pagamento degli oneri contributivi e fiscali e
quella delle rate in scadenza di credito agrario».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X