GUARDIA DI FINANZA

Associazione culturale, ma in realtà era una discoteca: chiuso locale ad Acate

di
RAGUSA. La Guardia di finanza di Ragusa ha scoperto ad Acate una discoteca sconosciuta al fisco. I finanzieri hanno disposto  la chiusura immediata del locale. Mentre i due gestori sono stati deferiti all’Autorità giudiziaria per l’inosservanza delle leggi di pubblica sicurezza ed inoltre dovranno rispondere per le violazioni di carattere fiscale.
Dietro un’“associazione non commerciale” che doveva promuovere le attività culturali fra una ristretta cerchia di “associati”, veniva esercitata l’attività di discoteca, priva di qualsiasi autorizzazione e licenza di pubblica sicurezza.
Ad attirare l’attenzione dei finanzieri è stata una locandina affissa all’ingresso di un edificio in cui era pubblicizzato un evento musicale. Da qui è partito un blitz nello stabile. Per partecipare all’evento si pagava un biglietto di 10 euro. Dentro il locale c’erano un centinaio di persone che ballavono e un dj che mixava la musica. C’era anche un’area attrezzata a bar per la somministrazione a pagamento di drink alcolici e bevande varie. A seguito di ulteriori riscontri, è stato accertato che il club non aveva alcun tipo di autorizzazione per l’esercizio dell'attività.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X