CARABINIERI

"Taceva sugli abusi", arrestata una donna a Vittoria

di

VITTORIA. Per sette lunghi mesi il suo convivente avrebbe abusato di sua figlia e lei, sebbene ne fosse a conoscenza, avrebbe finto di non vedere. C' è una turpe storia di violenze sessuali consumate tra le mura domestiche dietro l' arresto di una quarantacinquenne, vittoriese, messo a segno ieri dai carabinieri della Compagnia.

La vicenda era salita agli onori della cronaca nel 2007, quando i carabinieri della Stazione arrestarono il compagno della donna, ritenuto responsabile di ripetuti abusi- che si sarebbero protratti dal giugno 2006 al febbraio 2007- nei confronti della ragazzina, all' epoca dei fatti minorenne. Il racconto della vittima, corroborato dagli elementi oggettivi raccolti nel corso dell' indagine, aveva inchiodato l' uomo alle sue responsabilità, e per l'«orco» si erano aperte le porte del carcere. Una volta assicurato alla giustizia il presunto aguzzino, la vicenda sembrava essersi conclusa.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X