TRIBUNALE

Ferì un anziano a Vittoria, pastore resta in carcere

di

VITTORIA. Resta in carcere il pastore albanese Sali Metalla, 58 anni, ritenuto il responsabile del tentato omicidio dell' ottantenne vittoriese Michele Vitelli che risale a mercoledì scorso. Lo ha deciso il Gip del Tribunale di Ragusa Giovanni Giampiccolo sciogliendola riserva annunciata dopo l' interrogatorio in carcere alla presenza dell' avvocato difensore Enrico Cultrone e del pm Giulia Bisello. La misura cautelare, dopo la convalida del fermo, è stata emessa per il pericolo di fuga dell' indagato e per il pericolo che lo stesso possa reiterare il reato.

L' indagato davanti al Gip ha detto di essere stato aggredito per primo, facendo vedere al magistrato i segni della bastonate che avrebbe subito e di essersi soltanto difeso spiegando che poi è fuggito solo per paura. L' avvocato Cultrone aveva chiesto la concessione degli arresti domiciliari per l' indagato ritenendo la misura adeguata mentre il pubblico ministero Bisello ha chiesto la misura cautelare in carcere.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X