FINANZA

Oltre duemila prodotti elettrici falsi, una denuncia a Ispica

I militari hanno sequestrato numerosi prodotti elettronici come telefoni fissi, radio, caricatori universali, asciugacapelli, videocamere, lettori MP3, accessori per telefonia

RAGUSA. Oltre 2.200 articoli elettrici con marchio CE contraffatto sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza della Tenenza di Pozzallo (Ragusa) in un emporio di Ispica gestito da un cinese, che è stato denunciato per introduzione e vendita nello Stato di prodotti industriali con segni mendaci, frode in commercio e ricettazione.

I militari hanno sequestrato numerosi prodotti elettronici come telefoni fissi, radio, caricatori universali, asciugacapelli, videocamere, lettori MP3, accessori per telefonia. La vendita dei prodotti avrebbe fruttato oltre 30mila euro.

Poche settimane fa un altro sequestro è stato compiuto a Catania. Circa un milione e mezzo di articoli contraffatti e non sicuri è stato sequestrato in un negozio all'ingrosso ospitato in un capannone nell'area commerciale di Misterbianco (Catania) da militari della Guardia di Finanza del capoluogo etneo, che hanno denunciato il cinese che lo gestiva.

L'uomo, che deve rispondere di reati in materia di contraffazione, è stato anche segnalato alla Camera di Commercio per l'irrogazione delle previste sanzioni in materia di commercializzazione di prodotti contraffatti e non sicuri.
Tra il materiale sequestrato centinaia di migliaia di giocattoli e maschere di carnevale non sicuri a causa della scadente qualità e non rispondenti alle norme di conformità europea.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X