TRASPORTI

Comiso, Pistorio: una bretella per l’aeroporto

di
Un progetto di finanza per gli interventi sulle Statali «514» e «194». Taverniti: «Spostare uno dei treni sul tratto Ragusa - Gela»

COMISO. La Regione siciliana investirà sulle infrastrutture al servizio dell'aeroporto di Comiso. Strade, autostrada e ferrovia dovranno fare da corona per migliorare la funzionalità dello scalo aeroportuale. L'assessore regionale Giovanni Pistorio (Udc), insieme ai deputati Orazio Ragusa e Pippo Digiacomo, fa tappa ieri a Comiso ed annuncia i programmi del governo per il sud est siciliano.

Oltre agli investimenti per l'autostrada Palermo - Catania, già programmati, altre risorse saranno impiegate per la viabilità iblea. Un progetto di finanza permetterà di far partire la realizzazione della strada statale 514 e della 194 (la Ragusa - Catania).

«È un'opera attesa da troppo tempo - ha esordito Pistorio - io non amo fare promesse non concrete. Ma contiamo di realizzare quest'opera entro il 2020. E spero di far partire il cantiere entro la fine del mio mandato. L'impegno economico sarà di 800 milioni di euro: sarà realizzata con il project financing». Un altro investimento di 115 milioni sarà invece previsto per la bretella di collegamento tra l'aeroporto di Comiso e la Ragusa - Catania: una strada che permetterà di rendere funzionale la percorrenza di chi deve raggiungere lo scalo ed oggi è costretto a percorrere stradine secondarie.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X