TRIBUNALE

La morte del piccolo Loris, i periti esaminano le capacità della madre

di

RAGUSA. Secondo accesso ieri dei periti nominati dal giudice per l'udienza preliminare del Tribunale di Ragusa, Andrea Reale per verificare la capacità di intendere e di volere di Veronica Panarello, la madre accusata di avere ucciso il figlio Loris e di averne occultato il cadavere, il 29 novembre 2014. I lavori proseguiranno oggi.

Il Gup ha autorizzato il collegio peritale a riprendere su supporto audiovisivo le sedute di esame psichiatrico della signora Panarello. La mamma di Loris ha ammesso di avere nascosto il corpo del bambino in un canalone ma non di averlo ucciso, riconoscendo la morte del bambino ad un incidente domestico: si sarebbe strangolato giocando con le fascette da elettricista. La signora Panarello e'stata ammessa a rito abbreviato su richiesta del suo avvocato difensore - Francesco Villardita -, subordinato alla perizia psichiatrica.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X