VERSO LE ELEZIONI

Candidature a Vittoria, il Pd si spacca sul sindaco

di

VITTORIA. Il Partito democratico si spacca. I componenti del secondo circolo, sorto un anno e mezzo fa, non hanno partecipato alle assemblee che si sono svolte negli ultimi giorni per la scelta del candidato sindaco. «Non condividiamo il percorso politico del nostro partito a Vittoria – spiega il coordinatore Salvatore Cilia – lo abbiamo già detto un anno fa. Secondo noi, il Pd, a Vittoria, non esiste: o meglio, coincide esattamente con l’amministrazione comunale e non ha una sua identità politica».

Cilia, insieme agli ex assessori Gianni Caruano e Salvatore Avola, non erano presenti alle affollate assemblee che si sono svolte nella sala della Fiera Maia. «Una cosa è certa – aggiunge Cilia – non appoggeremo il candidato sindaco che sarà scelto dal Pd. Assumeremo presto una nostra decisione: sceglieremo se appoggiare un altro candidato o se presentare un nostro candidato».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X