IL DELITTO

A Vittoria l'ultimo saluto all'agricoltore ucciso

di

VITORIA. Ieri mattina parenti, amici e conoscenti hanno dato l' ultimo «saluto» a Giuseppe Dezio, l' agricoltore di 64 anni ucciso martedì scorso, intorno alle 14, nella sua campagna nei pressi di contrada Alcerito tra Vittoria e Scoglitti. I funerali si sono svolti nella chiesa di San Domenico Savio, a Vittoria, e sono stati celebrati da padre Salvatore Interliggi. De zio lascia due figli, un maschio ed una ragazza già sposata.

Intanto restano in carcere i quattro indagati, Gaetano Pepi e tre suoi figli, accusati dell' omicidio dell' agricoltore. Lo ha deciso il Gip del Tribunale di Ragusa, Giovanni Giampiccolo, sciogliendo la riserva che aveva annunciato venerdì al termine degli interrogatori. Il giudice delle indagini preliminari ha adottato la misura cautelare pur senza convalidare i fermi visto che a suo giudizio non c' era il pericolo di fuga in quanto i quattro erano rimasti nella loro azienda ed avevano anche loro chiamato i soccorsi. Nel luogo in cui è stato ucciso Giuseppe Dezio, tra le campagne di contrada Alcerito, venerdì sono giunti anche i «Ris» di Messina che hanno effettuato diversi sopralluoghi alla ricerca di inidizi utili alle indagini.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X