OMICIDIO

Il delitto di Vittoria, Assenza resta in carcere

di

VITTORIA. Il giudice delle indagini preliminari del tribunale di Ragusa, Andrea Reale, ha convalidato il fermo, confermando la custodia cautelare in carcere per omicidio premeditato, ai danni di Filippo Assenza, commerciante di 56 anni, che ha confessato il delitto del vigile del fuoco di 57 anni, Giorgio Saillant, ucciso domenica sera a Vittoria.

L’indagato mercoledì mattina durante l’interrogatorio di convalida ha risposto a tutte le domande, alla presenza degli avvocati difensori Daniele Scrofani ed Enrico Cultrone. Al termine la difesa aveva chiesto la concessione dei domiciliari. L’uomo ha confermato la versione già data dinnanzi alla polizia di Vittoria e successivamente davanti al pubblico ministero Monica Monego, ma ha aggiunto alcuni particolari, riferendo di avere agito d’impeto e non per premeditazione.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X