QUATTRO ANNI FA

Caso archiviato, resta un mistero l'omicidio del postino a Vittoria

Il gip ha deciso di non procedere contro i quattro indagati perchè "non ci sono elementi idonei a sostenere l'accusa di omicidio nei loro confronti"

VITTORIA. Resta impunito l'omicidio del postino Ivano Inglese, 32 anni, ucciso il 20 settembre 2012 nelle campagne di Vittoria. Il gip del Tribunale di Ragusa, Andrea Reale, ha archiviato, come richiesto dalla Procura, la posizione di 4 indagati (due fratelli agricoltori vittoriesi e due braccianti agricoli romeni).

Il gip ha deciso di non procedere contro i quattro perchè «non ci sono elementi idonei a sostenere l'accusa di omicidio nei loro confronti e che le altre ipotesi investigative percorse, quella passionale e l'altra legata al consumo di stupefacenti, non hanno permesso di evidenziare elementi utili ai fini delle indagini».

Resta il mistero sulla sparizione del marsupio e dei telefoni cellulari del postino, il cui delitto resta quindi a distanza di anni irrisolto, nonostante i genitori di Ivano Inglese avessero chiesto tramite il legale di famiglia, Michele Vaira, nuove indagini per identificare i colpevoli della morte del figlio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X