LA POLEMICA

Forconi: la donazione della casa a Vittoria è strumentale

asta, forconi, m5s, mariano ferro, Ragusa, Politica
Mariano Ferro

VITTORIA. «Le buone azioni si fanno, non si raccontano». Mariano Ferro, leader dei Forconi, stigmatizza l'azione strumentale dei deputati regionali del Movimento 5 Stelle che ieri hanno hanno annunciato di aver acquistato e donato alla famiglia Guarascio l'immobile per cui il muratore vittoriese si diede fuoco nel maggio del 2013.

«L'acquisto e la donazione di casa Guarascio - aggiunge Ferro - vi fa onore, quello che vi fa sembrare due gocce d'acqua con i partiti del sistema è, tuttavia, la fretta di averlo voluto raccontare. Per accendere i riflettori sul disegno di legge-voto fermo al Senato sull'impignorabilità della prima casa ed
approvato all'Ars il 22 Ottobre 2014, i Cinquestelle hanno bisogno di comprare casa Guarascio? È solo una mera operazione da campagna elettorale».

«Tra l'altro l'acquisto della casa del muratore di Vittoria era stato dato per concluso anche dalla trasmissione di Michele Santoro Servizio Pubblico - prosegue - che aveva aperto un conto corrente per raccogliere fondi in favore della famiglia Guarascio per riacquistare l'immobile dal proprietario che lo aveva ottenuto partecipando all'asta giudiziaria».

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X