SANITA'

Morti sospette all'ospedale Civile di Ragusa, Procura apre un fascicolo

All'esame della magistratura il caso di sei pazienti morti in circostanze da verificare

RAGUSA. La procura di Ragusa ha aperto un fascicolo su alcune "morti sospette" avvenute negli ultimi 6 mesi nella divisione di Chirurgia dell'Ospedale "Civile" di Ragusa.

All'esame della magistratura il caso di sei pazienti morti in circostanze da verificare. «Ci siamo mossi - conferma il procuratore capo Carmelo Petralia - perchè abbiamo ricevuto un report da parte della direzione generale dell'Asp 7 sulla mortalità di alcuni pazienti e così è stato aperto un procedimento con la nomina di un consulente. Ma siamo ancora nella fase embrionale dell'inchiesta».

Intanto, il 7 gennaio, un bimbo di undici mesi è morto nella divisione di pediatria dell'Ospedale "Maria Paterno' Arezzo" di Ragusa.

Figlio di genitori albanesi, il bimbo ha accusato un malore ieri mattina e i genitori lo hanno ricoverato ma dopo alcuni controlli di routine è stato dimesso. Nel pomeriggio si è sentito di nuovo male e i genitori lo hanno portato di nuovo in ospedale e all'alba è morto. La coppia albanese ha presentato una denuncia e i carabinieri del Nas hanno sequestrato la cartella clinica. La direzione generale dell'Asp ha aperto un'indagine interna.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X