IL CASO

"Non deve pagare dei servizi telefonici", annullata la fattura ad un'impresa ragusana

di

RAGUSA. "Altre fatture annullate a Ragusa". E la Confconsumatori con la sua responsabile, l'avvocato Samantha Nicosia, parla dell'ennesima vittoria.  Ecco il racconto della Confconsumatori.

"Un professionista e una piccola impresa ragusana si sono visti recapitare per anni da una nota compagnia telefonica fatture per oltre 4000 euro relative a servizi non più erogati e successive alla disdetta del contratto. Nonostante le contestazioni fatte la compagnia telefonica ha perseverato con il comportamento scorretto generando nei titolari del negozio e dello studio professionale timori per le possibili azioni di recupero del credito tanto da stremarli psicologicamente".

A questo punto gli utenti si sono rivolti alla Confconsumatori tramite la quale sono stati inoltrati altri reclami ed è stato esperito il tentativo di conciliazione ma la compagnia telefonica è rimasta sorda a qualsiasi tentativo di composizione bonaria della controversia. È a questo punto che l'avvocato Nicosia così come in casi simili si è rivolta all'Autorità Garante per le Telecomunicazioni e quest'ultima ha definito la controversia con due recentissime delibere.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X