LA POLEMICA

Conti in rosso a Modica, scontro fra Pd e giunta

di

MODICA. Sono stati restituiti i circa 12 milioni alla cassa depositi e prestiti? È uno degli interrogativi cha la consigliera comunale del Pd, Ivana Castello, pone in una nota al sindaco Ignazio Abbate e al presidente del Consiglio comunale, Roberto Garaffa.

«La Corte dei Conti, con un' apposta delibera del 2015, dopo aver sintetizzato un' attenta analisi delle finanze comunali, - dice la Castello- ha voluto concederle la possibilità di svolgere un estre mo tentativo per salvare la città dal dissesto. Entro il 31 dicembre 2015, è maturato l' ultimo giorno entro cui doveva presentare, compiuti, alcuni adempimenti, il resoconto generale della situazione economica e restituire il denaro non utilizzato ovvero i circa 12 milioni di euro. Mi chiedo se è stato fatto e se sono stati ricostituiti gli equilibri di cassa nonché rispettati tutti i limiti imposti dalla Corte dei Conti».

Dal Comune arriva la risposta del sindaco Abbate e dall' assessore al Bilancio Enzo Giannone. «Lo avevamo annunciato nei mesi scorsi- commenta Abbate- e lo abbiamo fatto. Il 31 dicembre 2015 abbiamo restituito con relativo mandato alla Cassa depositi e prestiti l' anticipazione di liquidità non più utilizzabile del disegno di legge 35 del 2013, meglio noto come decreto Salva Enti».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X