COMUNE

Quarta gara per vendere gli immobili comunali a Pozzallo

di
Un ulteriore ribasso per cercare gli acquirenti e riversare «liquidi» nelle casse di Palazzo La Pira

POZZALLO. Quarto esperimento di gara per la vendita degli immobili comunali, disposta dalla giunta di Luigi Ammatuna ad agosto del 2013 e approvata dal Consiglio a dicembre dello stesso anno. Da allora ben tre gare andate deserte senza possibili acquirenti. La somma iniziale inserita nel bilancio del 2013 era di 2 milioni e 754 mila euro, come previsione di entrata, ma le mancate dismissioni nel tempo hanno ridotto in percentuale gli introiti possibili da ricavare con la vendita di tre immobili: l’ex mercato ortofrutticolo, l’immobile sito al Corso Vittorio Veneto oggi sede dell’ufficio anagrafe e l’immobile i via Bellini angolo via Giunta per anni sede dell’ufficio turistico.

Oggi i tre nuovi bandi di gara prevedono prezzi ribassati: la vendita dell’ex mercato ortofrutticolo da un milione e 300 mila euro passa a un milione e 110 mila euro, quella di Corso Vittorio Veneto da un milione e 100 mila euro circa scende ad una base d'asta di 914 mila euro circa e la vendita dell'immobile in via Bellini angolo via Giunta da 387 mila euro a 331 mila euro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X