CARABINIERI

Rapinano una casa, sparano e poi fuggono: quattro arresti a Ragusa

RAGUSA. Le indagini dei carabinieri del  comando provinciale di Ragusa hanno fatto luce sulla violenta  rapina in casa da 'arancia meccanica' commessa il 6 marzo del  2015 nell'abitazione di una coppia di agricoltori a Marina di  Ragusa. Sarebbero quattro romeni, nei cui confronti militari  dell'Arma stanno eseguendo un'ordinanza cautelare emessa dal Gip  Claudio Maggioni su richiesta del procuratore Carmelo Petralia e  del sostituto Valentina Botti.

Secondo l' accusa, i quattro con il volto travisato e armati  di mazze, spranghe e un fucile, si erano introdotti in un  casolare nelle campagne di Marina di Ragusa, abitato da un  coppia di agricoltori. Dopo aver tramortito le vittime  colpendole con colpi di bastone s'erano impossessati di  gioielli, denaro contante e telefoni cellulari. Infine, prima di  fuggire, avevano sparato una fucilata in casa a scopo  intimidatorio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X