SAMPIERI

Scicli, i gestori: «Meno divieti sulla musica»

di
I titolari delle attività commerciali disseminate sul lungomare chiedono all’amministrazione di rividere certi limiti in un periodo così florido per il turismo

SCICLI. I commercianti di Sampieri, i cui locali si affacciano sul lungomare, si preparano ad accogliere migliaia e migliaia di giovani pronti a vivere una lunga notte d'estate, quella che porterà all'alba di ferragosto. I divieti di piantare le tende in spiaggia, per evitare di sporcare,è considerato un freno dai titolari dei locali pubblici che si affacciano sul mare. Loro, comunque,dicono si al divieto di accendere fuochi in spiaggia e piantare tende ma non proibire ai giovani di scegliere Sampieri per le serate d'estate.

Questi commercianti ma anche i titolari di negozi e piccoli supermercati puntano tutto sul movimento che si genera in estate per guadagnare che quel basta per il resto dell'anno. Ma cosa altro chiedono i titolari dei locali di intrattenimento e di ristoro del lungomare? "Meno restrizione in materia di diffusione sonora- ci dicono alcuni titolari di locali, che vogliono restare nell'anonimato-, i giovani vogliono divertirsi in modo semplice cenando, gustando un buon gelato e ascoltando musica. Sono giornate di divertimento durante le quali proviamo a guadagnare qualche migliaio di euro". Altri commercianti della stessa zona evidenziano che in occasione della notte di San Lorenzo le spiagge all'indomani sono apparse pulite nella zona di propria competenza.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X