QUESTURA

Polizia stradale, incidenti in calo a Ragusa

di

RAGUSA. Sicurezza stradale. In provincia si è passati dalle 32 vittime del 2001 alle 20 del 2010, con una riduzione del 40 per cento mentre il numero dei feriti è rimasto costante visto che si è passati dai 1632 del 2001 ai 1576 del 2010. L’Unione europea si proponeva di dimezzare le vittime stradali nel decennio 2001-2010.

L’obiettivo non è stato raggiunto ma è positivo rispetto al decennio precedente quando la riduzione era stata del 25 per cento. «Naturalmente non posso sorridere - ha detto ieri mattina nella sala stampa della Questura di Ragusa, il dirigente della Sezione Polizia stradale Gaetano Di Mauro - perchè l’obiettivo è quello di raggiungere quota zero. Il dato è comunque positivo ed è il frutto di una maggiore coscienza delle giovani generazioni, del programma di sicurezza stradale nelle scuole, della nostra azione repressiva e della migliore qualità delle auto».

Alla presenza del questore vicario Nicola Spampinato, il dirigente della Polstrada ha illustrato i dati semestrali infortunistici della provincia, analizzando le cause e le strategie di contrasto, facendo riferimento anche ai dati degli anni precedenti. Sono stati inoltre presentati i servizi che verranno espletati durante l’intero periodo estivo, che vedranno l’impiego di pattuglie moto montate lungo le arterie maggiormente trafficate. Saranno contrastate le condotte di guida particolarmente pericolose quali i sorpassi in curva e la guida sotto l’effetto di alcool o sostanze stupefacenti; specifici controlli riguarderanno l’uso delle cinture di sicurezza anteriori e posteriori, dei dispositivi di ritenuta per bambini e dell’uso del cellulare alla guida. È stato inoltre presentato, insieme a Giuseppe Stella, segretario generale della Filt Cgil, un progetto di collaborazione con gli autotrasportatori iblei, che contribuiranno a rendere più sicura la Statale Ragusa-Catania, facendo particolare attenzione al rispetto della distanza fra veicoli, pari a 100 metri, che potrà consentire agli automobilisti di poter sorpassare, laddove consentito, in sicurezza. «Invieremo ai nostri iscritti - ha detto Stella - un sms per ricordare loro il rispetto delle regole. Ogni giorno partono dal mercato di Vittoria 400 autocarri perchè non è vero che c’è la crisi. Nel comparto agro-alimentare il trend è positivo nell’ordine del 27 per cento».

Nei primi sei mesi dell’anno si sono registrati 10 incidenti mortali rispetto ai 18 dell’intero 2014 e del 2013 ed ai 27 del 2011 ed ai 20 del 2012. La Polstrada ha rilevato 2 incidenti mortali e 41 con feriti. Il comando provinciale dei Carabineiri ha rilevato 5 incidenti mortali e 49 con feriti. La Polizia provinciale 19 con feriti. Gli altri incidenti mortali sono stati rilevati due dalla polizia municipale di Ragusa ed uno da quella di Santa Croce Camerina. Le persone ferite sono 526. Nei primi sei mesi del 2014 i feriti erano stati 550 mentre le persone decedute erano 9 (di cui 5 motociclisti rispetto ai 2 di quest’anno).

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X