IL CASO

Raccolta dei rifiuti a Modica, avviate azioni di protesta

di

MODICA. L'impresa ecologica Giorgio Puccia riceve dal Comune due mandati di pagamento per un importo totale di 500 mila euro circa «ma non paga i lavoratori». A denunciare la questione è il segretario provinciale della Funzione Pubblica della Cgil di Ragusa, Giovanni Lattuca. Quest'ultimo assieme al Comune, scrive alla Procura della Repubblica del Tribunale di Ragusa e al Prefetto, Annunziato Vardè, per denunciare la questione.

E in attesa di un intervento, il sindacalista della Cgil, Lattuca invita il titolare dell'impresa Puccia a pagare immediatamente la 14° mensilità ai lavoratori. «Se non verrà versato il corrispettivo ai lavoratori - scrive Lattuca - da lunedì 3 agosto e fino a sabato 8 agosto saranno effettuate per ogni fine turno di lavoro presso i locali del cantiere dell'impresa, due ore d'assemblea sindacale, non escludendo notevoli disagi nel servizio ed eclatanti proteste dei lavoratori. Con questo invito annunciamo la proclamazione dello stato di agitazione dei lavoratori e l'avvio della procedura di raffreddamento, come prevede la legge». Lattuca nella lunga missiva annuncia poi che se dopo tale sollecito il titolare Puccia non provvederà al pagamento sarà proclamato lo sciopero di tutti i lavoratori.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X