POLIZIA

Nascondeva soldi e munizioni in casa, una denuncia a Comiso

COMISO. La polizia ha denunciato a Comiso un giovane di 23 anni. In una zona adiacente al suo appartamento, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato, nascosti nel terreno, due barattoli di vetro con 5600 euro in contanti e 20 cartucce calibro 7.65.

Una pistola ed una mitragliatrice, entrambi calibro 7,62 e con la matricola cancellata, sono state trovate insieme a munizioni dalla Polizia di Stato a Catania nell'abitazione, nel quartiere San Cristoforo, di un 41enne, Rosario Seminara, che é stato arrestato per detenzione illegale di armi clandestine da guerra con relativo munizionamento. L'arrestato è stato rinchiuso carcere di Piazza Lanza.

Indagini sono in corso per verificare l'eventuale utilizzo delle armi e la riconducibilità a cosche mafiose. Le armi e le munizioni sequestrate, che erano in una parete attrezzata in salotto, sono una pistola Zastava M57 priva di punzonatura del banco nazionale di prova, con un caricatore contenente 9 cartucce e 26 cartucce sfuse; una pistola mitragliatrice CZSA23, anch'essa priva di punzonatura del banco nazionale di prova, con un caricatore contenente 4 cartucce;  un caricatore di forma curva privo di cartucce.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X