IMMIGRAZIONE

Comitato per Pozzallo: «Nessun sostegno dal Governo nazionale»

POZZALLO. Ancora nessuna risposta alla richiesta avanzata lo scorso 26 giugno dalla senatrice Venerina Padua al ministro Alfano: un sostegno economico in relazione al continuo flusso di migranti che Pozzallo accoglie ed ospita ormai quotidianamente. «I numeri degli arrivi del migranti – scriveva la Padua – sono in costante crescita e senza un adeguato sostegno anche per questo Comune, sempre più alla ribalta delle notizie di cronaca per eventi tragici, quell’idea compensativa non solo simbolica destinata in favore di Lampedusa e Linosa rischierà di restare monca». Ma risposte non ne sono arrivate e Ammatuna alza la voce senza remore.

«Posso dirlo a voce alta sono stanco di queste promesse - spiega il primo cittadino - nessun impegno è stato mantenuto e la città non crede più a queste impegni». Ed intanto dalle associazioni locali, dai sodalizi e dall’Ascom locale arriva conferma della costituzione di un Comitato permanente per Pozzallo. «Zero opere pubbliche - scrivono in una nota - problema accoglienza migranti senza alcuna soluzione e nessuna promessa mantenuta riguardo aiuti del Governo centrale, unico punto in cui l’amministrazione Ammatuna è stata molto attiva è quello degli aumenti della tassazione.

Lo scorso anno era stato l’onorevole Nino Minardo a sollecitare Alfano, ma da allora dei 500 mila euro promessi alla città, sotto forma di progetti per lo stadio, per il ripristino di viale dei Vespri Siciliani, e di altra progettualità come compensazione alle gestione dei migranti, nessuna notizia ne traccia dei fondi». RG

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X