IL CASO

Pozzallo, maxi bollette sulla Tari: è polemica

POZZALLO. Ancora bollette Tari 2014 da capogiro in città per molti esercenti e cittadini e le proteste non si placano. Dopo un primo intervento dell’Ascom, e la richiesta di chiarimenti avanzata da 7 consiglieri di opposizione (Asta, Azzarelli, Galazzo, Iozzia, Ruffino, Toscano e Santaera), l’associazione commercianti torna a farsi sentire supportata dai sodalizi pozzallesi, che in questi giorni hanno ospitati vari incontri con i cittadini per discutere la questione.

Ascom e i sodalizi di Pozzallo chiedono ora all’amministrazione di sospendere, in via cautelare e in autotutela, l’efficacia degli avvisi emessi riguardanti la Tari 2014, sottolineando che ci siano «tutti i coefficienti da rivedere». Errori di calcolo con correzioni da apportare per non gravare eccessivamente su commercianti e famiglie. Insieme hanno sottoscritto un documento, in cui evidenziano che «tali costi sono esageratamente aumentati per le attività produttive, commerciali ed artigianali raccogliendo firme».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X