TRIBUNALE

Ragusa, truffa dei falsi immobili: in tre rinviati a giudizio

di

RAGUSA. Il pubblico ministero, Alessia La Placa, ha chiesto ed ottenuto il rinvio a giudizio per tre persone raggiunte da ordinanza di custodia cautelare nell’agosto di due anni addietro con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata alla truffa. Gli imputati sono Giovanni Conti, di 50 anni, Maria Campo, 48 anni, e Carmelo Nobile, 49 anni, residenti tra Modica e Ragusa difesi dagli avvocati Mario Caruso. Nella vicenda furono coinvolte altre persone che, però, furono prosciolte o denunciate a piede libero.

Al termine dell’inchiesta, la Guardia di finanza contestò agli imputati una serie di fatti tra cui immobili “fantasma” ceduti al miglior acquirente, atti di compravendita fasulli, pagamenti effettuati con assegni scoperti o comunque non incassabili, fatture per la ristrutturazione di edifici non pagate o, comunque, saldate totalmente alle imprese esecutrici di lavori e acquisizioni di quote societarie con meccanismi poco ortodossi, il tutto con la connivenza di persone che avrebbero fatto da prestanome, anche tramite società compiacenti, con dichiarazioni mendaci per sviare le indagini delle Fiamme gialle.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X