FINANZIARIA

Comiso, la Regione taglia 5 milioni per l’aeroporto

di
I fondi erano stati impegnati per garantire il servizio di assistenza al volo al «Pio La Torre» per i prossimi due anni

COMISO. La Finanziaria regionale «cancella» i soldi per l'aeroporto di Comiso. La norma che aveva previsto in Bilancio cinque milioni di euro per garantire, per due anni, il servizio di assistenza al volo nell'aeroporto «Pio La Torre» è stata eliminata dalla proposta del governo regionale e trasferita nella «finanziaria bis» che il governo e il Palamento siciliano affronteranno subito dopo l'approvazione (entro il 30 aprile) della prima manovra di Bilancio.

La notizia del taglio dei fondi è arivata come un fulmine a ciel sereno nella cittadina casmenea: c'è preoccupazione da parte dell'amministrazione cittadina e dei vertici di Soaco. «È una notizia che non che non ci attendevamo — spiega il presidente di Soaco, Rosario Dibennardo —, ma l'aeroporto non si ferma e prosegue la sua attività. Stiamo lavorando, insieme al sindaco di Comiso, a livello nazionale, con Enac ed Enav, per trovare delle soluzioni».

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X