VITTORIA

Si indaga sull’omicidio del bracciante romeno, ma resta il giallo

VITTORIA. L’omicidio di Nicolae Raducan , detto Nicu, a Scoglitti. Il corpo senza vita dell’uomo è stato trovato sul ciglio della strada in località Costa Esperia (a circa 6 chilometri dalla frazione balneare di Scoglitti).

L’allarme è scattato alle 7,30 del mattino, dopo la telefonata di una persona che vive nella zona (una località piena di insediamenti serricoli e abitata soprattutto da stranieri che lavorano nelle serre). Raducan era stato colpito con violenza al capo con un oggetto ancora non identificato (forse un bastone o una spranga): un colpo violento, che non gli ha lasciato scampo.

L’uomo ha fatto pochi passi, lasciando tracce evidenti di sangue, poi è crollato. E’ morto, quasi certamente, per la violenza del colpo e per dissanguamento. Nicolae Raducan si trovava da poco tempo in Italia, vive, pare, insieme ad una compagna, che è stata sentita dagli inquirenti. Le indagini sono condotte dalla polizia di Vittoria e dalla Squadra Mobile di Ragusa.

Dopo l’ispezione cadaverica eseguita nel cimitero di Vittoria dal medico legale Marisa Iannì, si attende che il magistrato, Monica Monego, possa disporre l’autopsia. Intanto, gli inquirenti stanno sentendo le persone che vivono nella zona e che conoscevano lo sfortunato rumeno per cercare di capire cosa possa aver determinato una reazione tanto violenta e feroce nei suoi confronti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X