SANITA'

Comiso, c'è l'accordo con l'Asp per la chirurgia

di
Il primo cittadino Spataro ha sospeso lo sciopero della fame, ma il deputato regionale Ragusa alza il tiro: siamo pronti a fare le barricate anche a Scicli

COMISO. Accordo raggiunta tra il sindaco di Comiso, Filippo Spataro ed il manager dell'Asp, Maurizio Aricò. Aricò si è recato ieri, all'ospedale di Comiso. Ha avuto un lungo colloquio col sindaco e con il presidente della commissione Sanità, Giuseppe Digiacomo: un confronto schietto che è servito a raggiungere un accordo, in tre punti. Si è deciso di estendere l'attività chirurgica da «day-surgery» a «one-day-surgery», con possibilità di pernottamento notturno post-operatorio ove necessario; riorganizzare in tal senso l'organizzazione del lavoro garantendo la presenza notturna di una unità infermieristica ed un medico reperibile ed inoltre, eventuali mobilità del personale verranno disposte solo su base volontaria.

Comune e Asp, quindi, si sono detti soddisfatti per «l'esito favorevole del dialogo che ha permesso di giungere ad una soluzione, dando risposta alle richieste della cittadinanza e garantendo la funzionalità della assistenza chirurgica erogata in azienda». L'Asp, inoltre, ha auspicato «la massima valorizzazione delle professionalità dell'ospedale nel quadro della prossima applicazione della riorganizzazione aziendale».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X