PIO LA TORRE

Comiso, l'aeroporto cresce: pronti 6 nuovi voli

di
Le tratte certe riguardano quelle per Torino, Bologna e Venezia, mentre non sono state ancora individuati gli approdi in Francia, Spagna e Germania

COMISO. Si sblocca il bando per gli incentivi nell'aeroporto di Comiso. Tutton pronto, all'ex Provincia, per la pubblicazione del bando che metterà 1,6 milioni a disposizione delle compagnie che vorranno investire su Comiso e portare al «Pio La Torre» i loro aeromobili. Il bando dovrebbe essere pubblicato a breve, dopo un parere che sarà fornito dalla Regione. Le nuove rotte, inserite nel bando, riguardano tre destinazioni italiane e tre europee. Per l'Italia, si potrà volare da Comiso per Torino, Bologna e Venezia (in alternativa Verona o Treviso); per l'estero sono state chieste una città francese, una spagnola, una tedesca, con l'eslcusione di Francoforte, già servita da Comiso. Le nuove tratte varranno per la Summer 2016. «Ma una compagnia, se lo volesse, potrebbe partire già prima — spiega il presidente di Soaco, Rosario Dibennardo —. Siamo convinti che Comiso sia un aeroporto appetibile».

Sul piatto della bilancia, ci sono due anni di incentivi, messi a disposizione dall’ex Provincia con i fondi ex Insicem, ma la compagnia che si aggiudicherà la rotta dovrà assicurare il proseguimento del servizio, senza incentivi, per almeno altri due anni. L'obiettivo di Soaco, che l'hanno scorso ha fatto volare da Comiso 314.000 passeggeri, è superare, nel 2015, la soglia prevista dal piano industriale, che è di 350.000.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X