RETE

Furto d'identità su Facebook, vittoriese nei guai

di
Identificata dalla polizia. La vittima una giornalista

VITTORIA. Identificata la presunta autrice del furto d’identità su Facebook in danno di una giornalista modicana.  La polizia postale di Ragusa, a seguito della denuncia della parte offesa, è risalita, infatti, alla falsa intestataria del profilo che è stata, quindi, deferita all'autorità giudiziaria.  Il processo si celebrerà davanti ai giudici del Tribunale di Catania. N.V., vittoriese, è accusata di avere creato sul famoso social network un nuovo profilo a nome di “Sammito Viviana”, attribuendosi il falso nome di quest’ultima e allacciando rapporti con utenti della rete internet, così da indurre in errore sia il gestore del sito, sia gli utenti.  I fatti contestati risalgono al 2010. Le indagini furono svolte dalla Polizia postale di Ragusa che, dopo una serie di riscontrie verifiche, su fatti e avvenimenti che caratterizzarono l’uso della identità sul social network della professionista di Modica, venne a capo della vicenda. La Sammito sarà rappresentata, quale parte civile, dall'avvocato Tiziana Aloisio, dello studio legale Trantino.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X