CARABINIERI

Ritrovati i pc e il videoproiettore rubati in una scuola ad Acate, tre denunciati

I cinque pc ed il video-proiettore sono stati restituiti al dirigente scolastico

ACATE. Inchiesta lampo dei carabinieri che sono riusciti a ritrovare cinque computer portatili e un video-proiettore rubati, la notte scorsa, in una scuola in via Agrigento, ad Acate, in provincia di Siracusa. I militari, dopo avere visionato le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona, hanno concentrato la loro attenzione su alcuni pregiudicati,  riuscendo a recuperare l'intera refurtiva. Tre persone sono state denunciate per ricettazione in concorso. Si tratta di S.B., 45enne, marocchino, V.G., 26enne, di Vittoria, e di una ragazza, T.S., 26enne, originaria di Gela. I cinque pc ed il video-proiettore sono stati restituiti al dirigente scolastico.

Nelle scorse settimane è stato incastrato un ladro a Caltanissetta grazie alle impronte digitali: avrebbe fatto irruzione in una scuola per scassinare le gettoniere delle stesse macchinette. Questo lo scenario complessivo contestato al ventiquattrenne Vladimir Ruvolo (difeso dall’avvocato Valentina Fiorenza). È stato chiamato a cospetto del giudice Marco Milazzo per rispondere di furto aggravato. Quello che s’è consumato all’interno dell’ex plesso Geometri, che da tempo ospita l’istituto professionale per i Servizi sociali «Vassallo» di via Cairoli. È lì che un paio di dispenser sono stati forzati. E adesso il titolare della ditta che ha subito i danni, Salvatore Bio (assistito dall’avvocato Torquato Tasso) amministratore della «Cda vending» si è costituito in dibattimento nella veste di parte civile.

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X