GESTIONE DELLO SCALO

Aeroporto di Comiso, 4 milioni di perdite per la Soaco

di
Il bilancio all’esame del cda, l’amministratore delegato Enzo Taverniti: «Situazione in miglioramento e l’obiettivo è avere i conti in pareggio nel 2018»

COMISO. Il consiglio d’amministrazione della Soaco (la società di gestione dell’aeroporto di Comiso) si è riunito ieri per l’esame del bilancio 2014. Il bilancio presenta delle perdite per circa 4 milioni di euro, una cifra superiore rispetto allo scorso anno, quando le perdite erano state di 2,6 milioni. «Ma la situazione è migliorata – spiega l’amministratore delegato Enzo Taverniti – nel 2013, la perdita tendenziale dell’aeroporto era di 7,8 milioni di euro, considerato che lo scalo è entrato in funzione solo nella seconda parte dell’anno. Per noi questo è il primo bilancio effettivo e i conti sono a posto, in linea con il piano industriale, che prevede il pareggio del bilancio nel 2018».

Taverniti, che ieri, insieme al presidente Rosario Dibennardo ed al personale dell’aeroporto, ha partecipato alla messa in vista della Pasqua (ha officiato monsignor Salvatore Burrafato), ha analizzato anche la situazione complessiva dello scalo. «Attendiamo il bando dell’ex provincia per gli incentivi alle compagnie aeree. Le trattative per alcune rotte ci sono, ma sono tutte legate a questo bando, che può dare una svolta. La compagnia che usufruirà degli aiuti, però, dovrà garantire la presenza nell’aeroporto almeno per un periodo doppio rispetto a quello degli incentivi».

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X