CARABINIERI

Due persone trovate morte a casa a Pedalino e Chiaramonte Gulfi

di

RAGUSA. Due morti che hanno dei contorni ancora da delineare, avvenute ieri nel Ragusano: la prima a Pedalino, l’altra a Chiaramonte Gulfi.

Il primo caso ha riguardato un anziano trovato morto dai Carabinieri della stazione di Comiso in un’abitazione di campagna a Pedalino. L’uomo, 78 anni, ormai privo di vita, è stato trovato dal figlio che ha dato immediatamente l’allarme al 118 e ai Carabinieri, insospettito perché il padre non rispondeva al citofono. Il personale medico, giunto con i militari, non ha potuto far altro che riscontrare il decesso del 78enne per impiccamento. Le cause del tragico gesto sono ancora da definirsi, ma sembrerebbero legate alle patologie di cui l’uomo soffriva. La salma, all’esito delle operazioni, è stata restituita ai familiari, su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica, dott.ssa La Placa, per le esequie.

Inoltre, nel pomeriggio, a Chiaramonte Gulfi, i Carabinieri della locale Stazione insieme a quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile di Vittoria sono intervenuti in un’abitazione di una ragazza di 25 anni, dove la stessa è stata rinvenuta ormai priva di vita. Il medico legale, intervenuto sul posto, ha escluso la morte violenta e ha ricondotto il decesso ad una probabile asfissia: sarà l’esame autoptico, fissato nei prossimi giorni, a fare piena luce sulle cause della morte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X