TRIBUNALE

"Mostrò immagini osè della sua ex", rinviato a giudizio a Ragusa

di
Secondo l’accusa l’uomo avrebbe inviato a diversi commercianti di Marina un cd con delle foto scattate alla donna durante dei momenti di intimità

RAGUSA. È stato rinviato a giudizio per i reati di atti persecutori e diffamazione aggravata il ragusano di 45 anni che una volta scaricato da una bella donna dell’Est europeo, per vendicarsi, avrebbe inviato un cd con le immagini incriminate a diversi esercizi commerciali di Marina di Ragusa. La lite sarebbe scattata perchè l’uomo avvrebbe mostrato ai colleghi alcune foto osè della donna che le aveva scattato durante momenti di intimità. L’uomo che dovrà comparire a giudizio davanti al Tribunale di Ragusa il prossimo 22 gennaio è un tecnico ragusano, M.S. di 45 anni. Il rinvio a giudizio è stato deciso ieri dal giudice delle udienze preliminari del Tribunale, Giovanni Giampiccolo, che ha accolto la richiesta del pubblico ministero Valentina Botti. L’imputato è stato difeso dall’avvocato Aurora Di Mattea del Foro di Catania. La donna si è costituita parte civile con l’avvocato Daniele Scrofani. Le indagini dei carabinieri sono state avviate dopo che tra il novembre e il dicembre del 2013 le buste, accompagnate con fogli dattiloscritti, erano arrivate a diversi esercizi commerciali.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X