LA PROPOSTA

Brucellosi, bonus fiscale per le aziende «colpite» a Ragusa

di
La proposta è del Movimento 5 Stelle con il consigliere Antonio Tringali che ha voluto incontrare gli operatori del settore e i veterinari dell’azienda sanitaria

RAGUSA. Un bonus fiscale per le aziende zootecniche colpite dalla brucellosi. Nessun sostegno diretto al reddito, in termini di aiuti economici, ma una norma di salvaguardia per l’esenzione dei tributi comunali per i prossini tre anni. Una norma che dovrà essere messa a punto dagli uffici per sostenere, in maniera concreta, le aziende ragusane i cui capi “infetti” sono stati “abbattuti”. La proposta è del movimento 5 stelle con il consigliere Antonio Tringali che ha voluto incontrare gli operatori del settore e i veterinari dell’azienda sanitaria.

«Si tratta di una proposta che dovrà essere articolata, insieme ai funzionari del Comune, nel più breve tempo possibile — spiega il consigliere comunale —. Troppo spesso i tempi della politica non coincidono con le esigenze delle imprese. Vogliamo, attraverso il bonus fiscale, dare un significativo aiuto al territorio e al comparto zootecnico ragusano che, causa dei focolai di brucellosi, ha vissuto momenti molto difficili». Il Movimento 5 Stelle ha chiesto aiuto alla Regione. Ma la normativa si scontra con i rigidi parametri imposti dalla comunità europea.

 

 

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X